Progetto: Uccelli, Paradisi

Serie d’Acquerelli con Foglie d’Oro 22 Karat su Carta Cotone 300g
60 x 80 cm, 40 x 50 cm, 30 x 42 cm, 24 x 33 cm
2018, 2019, 2020

Uccelli:

Mi interessa la rappresentanza dei diversi uccelli come simboli mitici molto potenti:
Sia il Fenice che esce dal fuoco rinato, sia il „Simurg“, un uccello come essere illuminato che appartiene alla religione di Sufi, sia l’aquila che è un animale santo di parecchie religioni native, siano i pappagalli che rappresentavano l’amore eterno nell’India antica….

Nelle tutte queste culture molto diverse questi uccelli funzionano come simboli positivi, per la rinascita, per la capacità di volare con una mente flessibile, per l’amore e per il potere dell’anima per cercare e mantenere un percorso spirituale. Quindi insomma un simbolo di un grande ottimismo, di non arrendersi a qualsiasi difficoltà.

Paradisi:

Disegni che raccontano di uno stato di anima in cui tutte le lingue – quelle degli esseri umani, degli animali, delle piante, dei sassi, delle montagne, delle nuvole, del mare…si capiscono bene nel silenzio.

Penso che per una sensibilità responsabile rispetto alla tutela della biosfera non bastino le informazioni scientifiche, anzi secondo me ci vuole un rapporto più empatico, anche amichevole, con la natura per sentirsi parte di essa, come anche sostiene il Biologo / Filosofo tedesco Andreas Weber nel suo libro „Alles fühlt“ („tutto sente“).